LOGIN IT | EN | ES  
Fabriano Turismo: logo Fabriano Turismo: header
  Home Mappa del sito News Link IAT Fabriano Area riservata
spacer
Fabriano è un comune amico del turismo itinerante
spacer
Le Terre del Gentile
•  Fabriano e la valle del Giano
•  La Via Medioevale
•  Monastero di Fonte Avellana
•  L'antico sentiero dei borghi rurali
•  L'Alta Valle dell'Esino
Pievi Abbazie e Monasteri
Enogastronomia
•  Prodotti
•  Produttori
•  Ricette della tradizione
•  La via del gusto
•  Le ricette degli Chef
L'Opera dell'uomo
•  Museo della Carta e della Filigrana
•  Museo del Pianoforte Storico e del Suono
•  La Pinacoteca "Bruno Molajoli"
•  Musei
•  Teatri
•  Archeologia del territorio
Appennino Bike Park
•  Sassoferrato in MTB
BeeFabriano Mobile
spacer
spacer
 FABRIANO IN ACQUARELLO
Acquarello senza confini
dal 25 aprile 2019 al 29 aprile 2019
ACQUARELLO SENZA CONFINI: appuntamento con FABRIANOINACQUARELLO 2019, decima edizione del CONVEGNO INTERNAZIONALE di PITTURA AD ACQUA SU CARTA dal 25 al 29 APRILE 2019

A Fabriano, la città marchigiana che ha dato i natali alla carta in occidente, è programmata dal 25 al 29 Aprile la decima edizione di “FabrianoInAcquarello”: il Convegno internazionale di pittura ad acqua su carta.
Il Convegno si svolge dall’anno 2010, quando fu proposto in modo sperimentale, si è successivamente esponenzialmente sviluppato tanto da essere diventato l’appuntamento internazionale nel settore della pittura ad acqua (o acquarello / acquerello) più importante ed atteso momento di confronto di tutte le comunità internazionali.

Il Convegno FabrianoInAcquarello fa leva su una comunità artistica internazionale molto vasta - ed è apprezzato, oltre che per il suo valore artistico culturale, per la volontà inclusiva che esso propone e che lo rende unico nel mondo. Si svolge nella Regione Marche, in un’area che ha conservato specificità e bellezze territoriali particolarmente attrattive. FabrianoInAcquarello dalla sua prima edizione ha operato per la valorizzazione degli artisti e della pittura su carta, con una marcata attenzione all’innovazione della tecnica applicata e al coinvolgimento delle nuove generazioni, obiettivi sono molto sentiti per chi opera in questo settore artistico in ogni paese mondo.

In Convegno si svolge in concomitanza e a supporto di una numerosa serie di eventi nazionali ed internazionali che sono organizzati ogni anno in diverse località, tali eventi sono precedenti, sinergici, preparatori e propedeutici a FabrianoInAcquarello, l’evento annuale che è meta aggregativa di oltre 2.000 artisti in rappresentanza di 80 paesi del Mondo.

FabrianoInacquarello è quindi successivamente coordinato con una serie di eventi collaterali che si svolgono dopo l’evento di Fabriano in numerose città italiane, con l’intento di accogliere e continuare a fare arte insieme ai Maestri internazionali che avranno già visitato la città marchigiana, perché essi possano continuare il loro viaggio in Italia coordinandosi con le numerose realtà culturali italiane – fra queste nel 2019: Sperlonga, Frascati, Monte San Biagio, Urbino, Lecco, Monza, Mondovì, Frascati, Sesto Fiorentino, Padova e Venezia, oltre ai comuni limitrofi di Fabriano, Sassoferrato, Sera San Quirico e Genga.


Il convegno FabrianoInAcquarello 2019 è aperto alla partecipazione collettiva senza frontiere, sia di artisti che di addetti ai lavori, ed ospita, quale testimonianza della tecnica applicata e dell’espressione degli artisti e dei maestri internazionali, una mostra che prevede una collezione di oltre 1.200 opere selezionate in 80 paesi del mondo. Le attività di selezione sono attualmente operative e l’aspettativa degli artisti internazionali di poter esporre ed essere presenti nel catalogo di FabrianoInAcquarello è elevatissima.
Il convegno avrà i patrocini consolidati del Ministero per le attività Culturali, della Città di Fabriano, di Fabriano Città creativa UNESCO, del Comune di Genga e di Serra San Quirico, della Regione Marche, della Provincia di Ancona, del Parco Naturale Gola della Rossa e Frasassi, della Fondazione Istocarta, dell’Ufficio Diocesano Cultura Fabriano Matelica, di Pia Università dei Cartai, Ass. Palio di S. Giovanni; oltre che di una lunga serie di enti nazionali ed internazionali che partecipano come partner tecnici, fra essi i Mastri Cartai fabrianesi e la Cartiera Fedrigoni.


L’Ass. culturale InArte che ha ideato il progetto, ha lavorato fin dal primo anno in squadra con l’amministrazione comunale di Fabriano e con un gruppo di enti pubblici e privati sensibili alla tematica artistica propria della pittura ad acqua, sfruttando il vantaggio di due eccellenze locali conosciute ed apprezzate in tutto il mondo:
- la carta, nello specifico quella destinata al mondo artistico,
- ed il brand industriale “Fabriano” sinonimo di carta da disegno e da acquarello, che ha un valore di prestigio internazionale grazie alla locale cartiera industriale (originariamente Miliani / oggi Fedrigoni) e ad un numero di cartiere artigiane che da Fabriano distribuiscono la carta in tutto il mondo; essi hanno permesso alla Città di Fabriano di essere conosciuta da tutti gli artisti internazionali.

La proposta della convention, che per questo si diversifica da ogni altro evento internazionale di settore, è assolutamente solo inclusiva, non competitiva e non commerciale, FabrianoInAcquarello promuove la discussione culturale ed il confronto su una la tecnica artistica che è antichissima, ecologica, molto conosciuta ed applicata in tutto il mondo in molteplici differenze culturali, ma una tecnica pittorica molto difficile da applicare. Gli artisti lavoreranno insieme, all’insegna della filosofia applicata dall’Arte Relazionale, alla scoperta della bellezza, delle radici comuni e delle diversità culturali del mondo – con la gioia di potersi incontrare e con il privilegio di fare arte insieme.


Un ponte simbolico con tutte le terre

- FabrianoInAcquarello prevede, oltre al programma artistico culturale, l’organizzazione di momenti conviviali, di concerti dei musicisti fabrianesi ed attività ricreative di intrattenimento. Questi appuntamenti collaterali permettono agli artisti internazionali, di socializzare e creare quel ponte simbolico ma significativo fra tutte le terre da cui i visitatori provengono.
Lo scorso maggio 2018, durante la nona edizione della manifestazione, la piazza di Fabriano ha visto rappresentanti di 70 paesi del mondo ballare il saltarello marchigiano, la pizzica e la tarantella, in un magico momento di testimonianza della voce universale dell’Arte contro ogni barriera geografica o politica.

- Tutte le attività calendarizzate per il convegno FabrianoInAcquarello, sono ospitate nei luoghi d’arte più artisticamente importanti dei comuni coinvolti – è prioritario intento dell’organizzazione incentivarne la fruibilità e valorizzarne l’unicità. La scelta è strategica per la divulgazione del patrimonio storico artistico italiano, poiché poter accogliere gli Artisti con le loro opere e successivamente il pubblico in visita, nei preziosi luoghi d’arte è un vanto, oltre che un privilegio che può creare un legame emotivo nell’Artista che rimarrà connesso a quel luogo divenendone primo importante testimone nel mondo.
Per questo motivo fin dalle prime edizioni FabrianoInAcquarello ha caratterizzato le mostre collegandole in via prioritaria col luogo storico che le accoglieva, dandone risalto anche nella comunicazione e nel catalogo artistico con l’ausilio di specifiche mappe.

- Le opere sono allestite dunque in una mostra diffusa nei siti storici di Fabriano, alcuni dei quali solitamente non dedicati alle esposizioni, cercando di risolvere in modo accattivante, accessibile e soprattutto in sicurezza tutte le necessità logistico organizzative; si propone in questo modo al pubblico in visita un tracciato che percorso a piedi, porta i visitatori in un cammino esperienziale fra bellezze storiche, architettoniche e pittoriche. Pensiamo che in quei luoghi espositivi, anche non tradizionali o perfettamente performanti, ma pregnanti di storia e tradizione, le opere d’arte possono con semplicità essere collocate senza bisogno di sovrastrutture creando un ensemble in cui l’Arte ha la massima visibilità e gli Artisti ed il pubblico hanno una percezione nuova degli spazi della città.

UNICITA’
Elementi di rilievo/unicità:
- Il convegno FabrianoInAcquarello è già consolidato come una delle più importanti manifestazioni del Mondo, sicuramente la top del mondo con scopo artistico/culturale e non commerciale.
- Il Museo dell’acquarello internazionale, che è nato dalle attività consolidate nelle scorse edizioni, è il primo ed unico al mondo.
- FabrianoInAcquarello coinvolge gli Artisti acquerellisti contemporanei più importanti del mondo che visiteranno con le loro comunità artistiche Fabriano e l’Italia.

L’ARTE RELAZIONALE
La filosofia artistica applicata da FabrianoInAcquarello è l’Arte Relazionale, che persegue l’obiettivo di:
- aggregare le Arti e gli artisti internazionali, senza competizione alcuna, muovendo dal lavoro personale ad una dimensione strategica di contagio/contaminazione artistica internazionale a beneficio di tutti gli artisti al convegno, nel 2019 con una particolare attenzione ai giovani talenti.
- fare arte e lavorare per il bello, privilegiando le relazione e la non competizione. E’ questo il format che FabrianoInacquarello ha inizialmente imposto ai partner nazionali ed internazionali, format che successivamente essi hanno riconosciuto come perfetta base interrelazionale educativa e coinvolgente, adottandola nelle ulteriori proprie iniziative.

UN ULTERIORE SIGNIFICATO PARTICOLARE
Nel 2017 e nel 2018 il progetto FabrianoInAcquarello e tutte le attività che ne derivano, sono stati importante stimolo a reagire ad una empasse emotiva causata dal sisma del 2016, che inevitabilmente ha creato disorientamento e paura anche negli stessi artisti partecipanti.
FabrianoInAcquarello è il nostro messaggio al Mondo per rimarcare che nel palinsesto internazionale dell’Arte ancora siamo elemento innovativo e determinante – a sottolineare l’ impegno per la cultura, con l’amore infinito per le bellezze della Terra che FabrianoInAcquarello promuove.




DOVE ARRIVA LA CONVENTION
CittàInAcquarello – la rete nel 2019 è da Fabriano verso:
Serra S. Quirico, Genga, Sassoferrato, Sperlonga, Urbino, Frascati, Mondovì, Monte S. Biagio, Ventotene, Sesto Fiorentino, Ferrara, Monza, Lecco, Padova, Venezia, Locri, Noto






Tutti gli appuntamenti che nel 2018 hanno testimoniato FabrianoInAcquarello in Italia e nel Mondo e preparato l’edizione del 2019:

- A gennaio, a S. Francisco USA, si svolge il primo congresso degli artisti americani di FabrianoInAcquarello

- A febbraio, a S. Paolo del Brasile, si svolge la prima esposizione della mostra itinerante InWatercolor Italia/Brasile/India/Emirati Arabi

- A marzo, a Karaki in Pakistan, presso il consolato Italiano prima e presso la Galleria dell’accademia di belle Arti si svolge la seconda tappa della mostra itinerante Italia/Packistan/Portogallo

- Ad aprile e poi di nuovo ad Agosto, in Portogall, presso le gallerie di Sant Mar Onovo e Caldas des Reinas, si svolge la terza tappa della mostra itinerante Italia/Packistan/Portogallo – presenziano Anna Massinissa e Massimiliano Iocco leader italiani di FabrianoInAcquarello insieme ai leaders portoghesi

- A maggio, dopo l'appuntamento 2018 di Fabriano InAcquarello la rete città InAcquarello, oltre alle città storiche di Sperlonga ed Urbino, si arricchisce delle tappe di Mondovì e Venezia

- A Luglio, a Serra San Quirico si inaugura la nuova associazione di Disegno su Carta, forti della rete internazionale della carta dipinta, l’organizzazione di Italia e Cina decidono di iniziare una nuova avventura

- Quindi ad Agosto, a Sohuzou e poi a Nankino in Cina, l’artista fabrianese già leader Italia di FabriasnoInAcquarello Gabriele Mazzara espone in una doppia personale con Tang Lang disegni a china e penna su carta, in una attività in coordinamento fra InArte ed il partner cinese Hooa

- Ad agosto a Ranchi, in India Anna Massinissa incontra il primo ministro Indiano insieme a 15 artisti internazionali di FabrianoInAcquarello, in occasione della mostra itinerante InWatercolor Brasile/India/Italia/Emirati Arabi.

- A settembre si svolge LocriInAcquarello, presso il Museo e dil Parco archeologico di Locri, primo evento in Calabria della rete CittàInAcquarello

- A ottobre, a Sperlonga si tiene SperongaInAcquarello autunno con una serie di mostre di pittura innovativa e concettuale ed il corso del Maestro italiano Angelo Gorlini

- Fra agosto, settembre ed ottobre
FabrianoInAcquarello è presente con eventi, attraverso i leader internazionali in Serbia a Belgrado, in Romania, in Francia, in Lussemburgo e di nuovo in India ed in USA, nome del convegno internazionale di Fabriano.

- A ottobre, presso il Museo della Carta che invita l’artista ad esporre una personale, FabrianoInacquarello presenta il catalogo dedicato a Teresa Jorda, artista innovativa e sperimentale spagnola

- A novembre gli artisti italiani partecipano alla manifestazione internazionale partner di FabrianoInacquarello, a Salonicco in Grecia

- A novembre, l’organizzazione di FabrianoInacquarello ospita il leader tailandese La Fe, in un momento di convivialità e formazione dedicata agli artisti acquarellisti italiani

- A dicembre, si inaugurano le mostre di piccolo formato su carta a Fabriano e Serra San Quirico

- In tutto il mondo fra novembre, dicembre 2018 e gennaio 2019, si svolgono le selezioni per gli artisti partecipanti a FabrianoinAcquarello 2019.


spacer
built with Fastportal3 by FASTNET S.p.A.