LOGIN IT | EN | ES  
Fabriano Turismo: logo Fabriano Turismo: header
  Home Mappa del sito News Link IAT Fabriano Area riservata
spacer
Fabriano ่ un comune amico del turismo itinerante
spacer
Le Terre del Gentile
•  Fabriano e la valle del Giano
•  La Via Medioevale
•  Monastero di Fonte Avellana
•  L'antico sentiero dei borghi rurali
•  L'Alta Valle dell'Esino
Pievi Abbazie e Monasteri
Enogastronomia
•  Prodotti
•  Produttori
•  Ricette della tradizione
•  La via del gusto
•  Le ricette degli Chef
L'Opera dell'uomo
•  Museo della Carta e della Filigrana
•  Museo del Pianoforte Storico e del Suono
•  La Pinacoteca "Bruno Molajoli"
•  Musei
•  Teatri
•  Archeologia del territorio
Appennino Bike Park
•  Sassoferrato in MTB
BeeFabriano Mobile
spacer
spacer
 Le Terre del Gentile > L'Alta Valle dell'Esino > Fiuminata
Fiuminata prende il nome proprio dalla presenza del fiume Potenza che ne determina l’ambiente particolarmente rigoglioso e verdeggiante, e parzialmente il clima. La natura incontaminata, le testimonianze storico-artistiche, le rinomate iniziative turistiche e culturali, i numerosi sport praticabili nel territorio fanno di Fiuminata una meta di grande interesse. Questo Comune riunisce sotto di se i resti di molti castelli che sorgevano nella zona e che nel medioevo passarono o furono costretti a passare sotto le insegne delle signorie di camrino, Fabriano, Nocera Umbra. I resti di numerose rocche o castelli sono ancora visibili.
Castello di Orve
Costruito nel XIII sec.risulta essere appartenuto ai Chiavelli Signori di Fabriano e, in seguito, ai Varano di Camerino, è crollato qualche anno fa.
Rocca di Spindoli
Costruita nel XI sec è la costruzione più articolata di Fiuminata, caduta in rovina. Gli abitanti di Spindoli, in particolare demolirono di fatto l’antica cinta muraria per riutilizzare il materiale con cui era stata realizzata.
Romitella di Campottone
Costruita nel 1313 da Meruzio di Monalduccio dei nobili di Somaregia conteneva in passato molti affreschi che si presentavano in stato di rovina già nel XVI sec.
Rocca di Santa Lucia
Costruita nel 1020 e detta anche di “Laverino” fu fondata ed abitata dalla famiglia Cavalca che fece addossare allla torre originaria un nuovo corpo di fabbrica ad uso abitativo. Una terza costruzione, più elegante, fu aggiunta nel XIII sec.
Chiesa di Santa Maria della Spina a Poggio
Così chiamata perché secondo la tradizione, è stata edificata in seguito ad un’apparizione della Madonna ad una pastorella sordomuta presso un cespuglio spinoso.
Chiesa di Santa Maria di Laverino
Costruita nel sec.XIV, l’edificio attuale risale a più fasi costruttive ed è quasi interamente ricoperto al suo interno di affreschi datati 1400; inoltre contiene una tavola dipinta risalente al XVI sec.raffigurante la Vergine, Sant’Antonio e Santa Lucia.
Fuori dall’abitato, in cima ad un cucuzzolo svetta l’abitato della rocca-castello di Somaregia o Salmaregia, acquistato dal Comune di Fabriano nel 1255 dai conti di Nocera per proteggere i propri confini verso sud-ovest sul versante umbro.
Il luogo presenta una ricca tradizione culinaria basata sui prodotti tipici del territorio: dalle carni di maiale ai funghi, dalle paste alle cresce. Singolare è la Crescia Fojata, prodotto tipico del luogo generalmente di forma circolare, caratterizzata da una sfoglia estremamente sottile. E’ chiamata anche “lu roccia” ad indicare, cioè l’arrocciamento. La si prepara, generalmente nei mesi più freddi con sola frutta di stagione come mele, fichi, noci, nocciole, uvetta arricchita da aromi quali la vaniglia, la cannella, l’anice, il limone grattugiato. Alla Crescia Fojata è dedicata una partecipata sagra che si svolge la prima domenica di agosto.
Rilevanti manifestazioni locali e iniziative culturali si svolgono a Fiuminata specialmente nel periodo estivo, oltre ai numerosi sport praticabili sul territorio: deltaplano e parapendio; ciclismo; pesca sportiva; marcia; tomkars. 


spacer
built with Fastportal3 by FASTNET S.p.A.