LOGIN IT | EN | ES  
Fabriano Turismo: logo Fabriano Turismo: header
  Home Mappa del sito News Link IAT Fabriano Area riservata
spacer
Fabriano ่ un comune amico del turismo itinerante
spacer
Le Terre del Gentile
•  Fabriano e la valle del Giano
•  La Via Medioevale
•  Monastero di Fonte Avellana
•  L'antico sentiero dei borghi rurali
•  L'Alta Valle dell'Esino
Pievi Abbazie e Monasteri
Enogastronomia
•  Prodotti
•  Produttori
•  Ricette della tradizione
•  La via del gusto
•  Le ricette degli Chef
L'Opera dell'uomo
•  Museo della Carta e della Filigrana
•  Museo del Pianoforte Storico e del Suono
•  La Pinacoteca "Bruno Molajoli"
•  Musei
•  Teatri
•  Archeologia del territorio
Appennino Bike Park
•  Sassoferrato in MTB
BeeFabriano Mobile
spacer
spacer
 Le Terre del Gentile > La Via Medioevale > I castelli di Arcevia
Il Castello di Loretello (Arcevia)Sulla cima di una collina tagliata a strapiombo si erge il suggestivo castello di Avacelli. La sua denominazione era “Castrum Lavacellorum”, che corrisponde all’attuale “Avacelli”. Nacque intorno al secolo XI e passò sotto il dominio di Arcevia alla fine del XII secolo, inoltre esercitò un importante ruolo militare lungo la fascia montana di confine tra i possedimenti longobardi e quelli bizantini. Ancora oggi, all’interno di Avacelli, è presente una parte della sua cinta muraria fortificata. Dopo l’Unità, ad Avacelli non viene riconosciuta l’autonomia di Comune e, di conseguenza, viene declassata a frazione di Arcevia.
Una chiesa di Avacelli è dedicata a S. Lorenzo e presenta una pala d’altare in terracotta dipinta, attribuita all’Agabiti o ad un suo seguace. In fondo alla collina sorge la chiesa di S. Ansovino, che rappresenta l’unica testimonianza locale di architettura romanica. Degni di attenzione sono gli antichissimi capitelli presenti al suo interno.
Evidenti sono le tracce di Castiglioni, antico castello arceviese che conserva ancora la sua caratteristica struttura medioevale con le mura e due porte fortificate.
Un altro castello di origine medioevale è Caudino. Esso presenta un pittoresco portale d’accesso ed una parte della sua antica struttura, con le tradizionali stradine lastricate, le mura e la Porta d’ingresso in pietra.
Di grande bellezza è il Castello di Loretello, che conserva le sue caratteristiche medioevali rappresentate da mura, torrioni e dalla porta con rampa di accesso.
Interessante è il castello di Montale, per la sua cinta muraria costituita da rivellini e torrioni. Nell’abitato non mancano tracce urbanistiche medioevali.
In un territorio suggestivo che anticamente fece parte della città romana di Suasa, si erge il castello di Nidastore; ricco di testimonianze preistoriche, fece parte della Massa di Sorbetolo.
Da ricordare è il castello di Palazzo, che si distingue per la sua struttura delle case erette, una sull’altra, simile ad una scalinata.
Un castello rinascimentale è quello di Piticchio, che conserva ancora intatta la cinta muraria; esso si trova incastonato nell’abitato ed è caratterizzato da stradine lastricate e torri poligonali.
Infine troviamo S. Pietro, un piccolo castello che mantiene parte della cinta muraria e dell’assetto interno con suggestivi edifici in pietra.


spacer
built with Fastportal3 by FASTNET S.p.A.