LOGIN IT | EN | ES  
Fabriano Turismo: logo Fabriano Turismo: header
  Home Mappa del sito News Link IAT Fabriano Area riservata
spacer
Fabriano è un comune amico del turismo itinerante
spacer
Le Terre del Gentile
•  Fabriano e la valle del Giano
•  La Via Medioevale
•  Monastero di Fonte Avellana
•  L'antico sentiero dei borghi rurali
•  L'Alta Valle dell'Esino
Pievi Abbazie e Monasteri
Enogastronomia
•  Prodotti
•  Produttori
•  Ricette della tradizione
•  La via del gusto
•  Le ricette degli Chef
L'Opera dell'uomo
•  Museo della Carta e della Filigrana
•  Museo del Pianoforte Storico e del Suono
•  La Pinacoteca "Bruno Molajoli"
•  Musei
•  Teatri
•  Archeologia del territorio
Appennino Bike Park
•  Sassoferrato in MTB
BeeFabriano Mobile
spacer
spacer
 SASSOFERRATO - Nuovo look per Rotondo
Inaugurazione delle opere di recupero della Rocca
07-08-2015 17:15
Nuovo look per l’antico borgo di Rotondo, il paesino situato sul versante nord-est del Comune di Sassoferrato. Lunedì 10 agosto, alle ore 18,30, verranno inaugurate le opere di recupero della Rocca del luogo, fortezza militare risalente all’XI Sec., e degli spazi urbani del borgo. Una serie di interventi, fortemente voluti dal Comune, per dare lustro ed impulso ad un luogo, che ospita, tra l’altro, il Santuario della Madonna del Cerro, meta continua di visitatori, particolarmente interessante sotto il profilo storico-paesaggistico.
Il recupero della Rocca, o meglio di ciò che rimane di essa, è consistito nel consolidamento della struttura attraverso interventi mirati, nella rimozione delle macerie e della vegetazione che la contornavano e nella messa in sicurezza sia della parte esterna, sia di quella interna, che torna così, dopo tanto tempo, ad essere visitabile. Il costo complessivo dell’opera, realizzata su progetto dell’ufficio tecnico comunale con la consulenza dell’arch. Floriana Priori, è stato di oltre 169 mila euro, di cui 104 mila finanziati dal Gal Colli Esini San Vicino e 65 mila con i fondi comunali. Esecutrice dei lavori la Ditta “Cipriani Costruzioni” di Cerreto d’Esi.
La sistemazione del borgo di Rotondo è consistita, invece, in molteplici interventi finalizzati a migliorarne e riqualificarne gli spazi interni: ripristino dei sotto servizi, recupero delle stradine e delle mura, rifacimento dell’illuminazione pubblica, delle balaustre in ferro e delle pavimentazioni, messa in sicurezza della porta medievale di accesso all’antico borgo.
Tale opera, come la precedente realizzata dall’ufficio tecnico comunale con la consulenza dell’arch. Priori, ha comportato una spesa di 170 mila euro, di cui 120 mila stanziati dal Gal Colli Esini San Vicino e 50 mila finanziati dall’Amministrazione comunale. I lavori di questa seconda opera sono stati effettuati dalla ditta “Cav. Aldo Ilari snc”.
Alla cerimonia inaugurale, organizzata dagli abitanti di Rotondo in collaborazione con l’Amministrazione comunale, interverranno, in qualità di relatori, il sindaco, ing. Ugo Pesciarelli, l’arch. Floriana Priori e l’arch. Alessandra Pacheco della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio delle Marche.


spacer
built with Fastportal3 by FASTNET S.p.A.