LOGIN IT | EN | ES  
Fabriano Turismo: logo Fabriano Turismo: header
  Home Mappa del sito News Link IAT Fabriano Area riservata
spacer
Fabriano è un comune amico del turismo itinerante
spacer
Le Terre del Gentile
•  Fabriano e la valle del Giano
•  La Via Medioevale
•  Monastero di Fonte Avellana
•  L'antico sentiero dei borghi rurali
•  L'Alta Valle dell'Esino
Pievi Abbazie e Monasteri
Enogastronomia
•  Prodotti
•  Produttori
•  Ricette della tradizione
•  La via del gusto
•  Le ricette degli Chef
L'Opera dell'uomo
•  Museo della Carta e della Filigrana
•  Museo del Pianoforte Storico e del Suono
•  La Pinacoteca "Bruno Molajoli"
•  Musei
•  Teatri
•  Archeologia del territorio
Appennino Bike Park
•  Sassoferrato in MTB
BeeFabriano Mobile
spacer
spacer
 FABRIANO - Il Museo della Carta nel volume "La nobiltà del fare"
La vita segreta di un foglio
25-08-2013 10:24
La lavorazione della carta a mano ed il Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano figurano tra i protagonisti del volume “La nobiltà del fare”, realizzato da Electa Mondadori per Acqua di Parma per promuove le più importanti eccellenze italiane in una sorta di viaggio dei sensi e dei sentimenti. Come per le altre 21 eccellenze italiane presento nella prestigiosa pubblicazione fotografica a tiratura limitata, al Museo della Carta e della Filigrana è stato dedicato un capitolo, “La vita segreta di un foglio”, in cui compaiono 14 scatti realizzati nella sede del museo da Giovanni Gastel, uno dei più noti fotografi italiani in campo internazionale.
La plurisecolare tradizione cartaria fabrianese ed il museo che la celebra sono stati selezionati tra le eccellenze del made in Italy nei vari campi del fare dal fotografo milanese, nipote di Luchino Visconti ed esponente dell’omonima antica e nobile famiglia meneghina.
Dai Conservatori Arrigo Boito di Parma, Giuseppe Verdi di Milano e Santa Cecilia di Roma per la musica, al Consorzio dei Liutai Antonio Stradivari di Cremona, Pianoforti Fazioli per la costruzione degli strumenti per eseguirla, all’Accademia della Scala per consentirne la rappresentazione in forma di balletto da parte di Roberto Bolle; dalla Fondazione Renzo Piano e le architetture che hanno lasciato un’impronta nel ‘900, alle Ceramiche Gatti, Fornace Bernasconi, Barovier & Toso e Pontificia Fonderia Marinelli che hanno prodotto e producono i migliori materiali per realizzarle.
E poi i Tessuti Rubelli, re del damasco in Venezia, la Sartoria Luca Lutrico di Roma, che ha vestito i più grandi del pianeta, la fabbrica veneziana di Gondole Tramontin & Figli e la bergamasca ABICI, creatrice delle biciclette contemporanee con fascino retrò che hanno fatto tendenza in tutto il mondo. La serie si completata, nel campo del patrimonio, della sua conservazione e del restauro, con l’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, il Centro per la Conservazione ed il Restauro “La Venaria Reale”, il FAI, Fondo Ambiente Italiano e, infine, con il Castello della Gherardesca, splendido maniero immerso nella tenuta di Castagneto Carducci ininterrottamente in mano dell’omonima famiglia di cui parlava già Dante nella sua Divina Commedia.
Un parterre di eccellenze assolute che ha accolto anche la plurisecolare tradizione cartaria fabrianese, in un viaggio nella cultura del bello, dell’unicità del nostro savuoir-faire, come ha tenuto a sottolineare Gabriella Scarpa, Presidente di Acqua di Parma, nella prefazione della pubblicazione. “Scorre in queste pagine – ha aggiunto Gabriella Scarpa – l’ossessione per la perfezione, né miraggio né traguardo ma linfa quotidiana del nostro fare. Vibra la consapevolezza di una supremazia conclamata, vissuta con l’umiltà di chi crede nel proprio dovere nel mondo e con l’orgoglio del senso di appartenenza. Valori condivisi – conclude il Presidente di Acqua di Parma – su cui costruire, oggi, un nuovo Rinascimento”.
La pubblicazione, è stata presentata al Teatro Fenice di Venezia il 2 luglio scorso, con un concerto di Uto Ughi, accompagnato al piano dal Maestro Bruno Canino, e verrà proposta al pubblico americano il 17 settembre prossimo, nel corso della première “Roberto Bolle and Friends Gala” quale highlight del 2013 – Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti.
Il prezioso volume, posto in un cofanetto con copertina in tessuto jacquard seta e lino, contiene due inserti: una pezza di damasco veneziano in pura seta e un foglio di carta filigranata in chiaro realizzata al tino, in fibra di cotone naturale 100%, dai mastri cartai del Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano.
La pubblicazone, con testi di Andrea Kerbaker, sarà in vendita nelle migliori librerie da settembre, in versione italiana e inglese, al prezzo di 200 euro.


spacer
built with Fastportal3 by FASTNET S.p.A.